Pensieri,  Personal Branding

Come gestire il cambiamento senza paura

Cambiare è un processo che causa sentimenti contrastanti, c’è chi ama il cambiamento e lo cerca così come c’è anche chi lo rifugge e non lo ama.

Come ti approcci al cambiamento?

Mi capita spesso di affrontare questo argomento durante le mie attività di personal branding coach.
I miei clienti chiedono come sia possibile gestire un brand attraverso i cambiamenti che la vita ci mette davanti.

In effetti se ci pensi la domanda è lecita, in un mondo in cui si pensa al brand come a qualcosa di inciso nella roccia, di definitivo, di immutabile.
C’è proprio chi non sopporta i cambiamenti e dice:

“Io non tollero i cambiamenti, mi mettono agitazione. Infatti nella mia vita raramente l’ho accettato di buon grado”

– Anonimo

E’ in questo preciso momento che ricorro ad una tecnica molto efficace per lavorare su pensieri come questo… pensieri che ti limitano.

Pensa infatti alla tua realtà come ad un insieme di pensieri che hai costruito con l’esperienza e che la tua mente elabora con un unico scopo:

Proteggerti.

La tua mente infatti è come un magazzino pieno di scaffali suddivisi in corsie piene di esperienze e ricordi, tutte immagini che però, per essere gestite, hanno bisogno di essere processate e lavorate per essere più gestibili.

Ed ecco che, per esempio, davanti al morso di un cane cominciamo a convincerci pian piano che tutti i cani vogliono morderci o magari cominciamo ad associare un cattivo sapore al cambiamento…

Ma la sai una cosa?

Sei cambiato più spesso di quanto tu non possa credere! E senza grossi traumi!

La tecnica consiste nel fare domande utili a modificare la convinzione cattiva in una più efficace per noi, una che ci aiuti!

Alcune delle domande che faccio in questo caso sono:
“Mi viene una curiosità, hai uno smartphone giusto? Sul quale avrai un profilo su un social, come Facebook o Instagram, giusto?
Ti è mai capitato di fare un selfie e di postarlo per far vedere ai tuoi conoscenti dove o con chi sei? Magari hai leggermente modificato l’immagine usando dei filtri che l’hanno resa più colorata… oppure hai scritto un breve testo per coinvolgere le persone…”

E così via.

Le mie domande, se ci pensi, evidenziano enormi cambiamenti dell’ultimo periodo a cui praticamente tutti abbiamo fatto l’abitudine e molto spesso capita che lo abbiamo fatto senza neanche accorgercene…

Ora dimmi:

Sei ancora convinto di essere refrattario ai cambiamenti? Proprio a tutti?

Il cambiamento, grande o piccolo che sia, di per sé è totalmente naturale. Pensa al passare del tempo.
Quello che fa la differenza è il modo in cui lo gestiamo, le idee che ci attacchiamo sopra, basta solo attaccarci idee belle, colorate, saporite… insomma, piacevoli!

Una volta fatto ciò possiamo finalmente considerare il cambiamento come un elemento essenziale non solo della nostra vita, ma anche del nostro personal brand!

Ora voglio farti pensare a tutti quelli che, in qualche modo, hanno avuto in passato quei 15 minuti di fama… Cosa ha fatto sì che non rimanessero “incisi nella roccia”?

Una rock star è sempre e comunque sulla cresta dell’onda perché sa che le onde cambiano, sono mutevoli, a volte infide, ma si allena a cambiare lui stesso per essere sempre lì, nel pieno della sua identità e al massimo del suo potenziale!

Ecco come costruire un brand nonostante i cambiamenti, un brand che rimanga fedele a sé e ai suoi valori, ma capace di adattarsi ai tempi, alle tecnologie, al contesto.

Buon divertimento!

Lavoro con Professionisti della comunicazione, Influencers, Coach, Medici e Psicoterapeuti. Li aiuto a creare una immagine credibile e spendibile online ed in azienda, con i clienti o con la propria community. Dal 2007 mi occupo di sviluppare strategie che valorizzino i miei clienti di persona e sul web. Lo faccio attraverso corsi pratici e divertenti, consulenza 121, video ed audio corsi e speech.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *